HomeModaCreme per il viso e smalti in gel i prodotti più cercati...

Creme per il viso e smalti in gel i prodotti più cercati su Amazon.it

Idratanti per il viso, detergenti ed esfolianti e smalti in gel: sono i primi tre prodotti più cercati negli ultimi mesi sul sito di shopping Amazon in Italia. A seguire, piastre per capelli e creme per il corpo.Secondo l’ultima indagine congiunturale di Cosmetica Italia, il mercato della cosmetica ha chiuso il 2020 con un fatturato che ha sfiorato i 10,5 miliardi di euro, con una contrazione del -12,8% rispetto al 2019 con il mercato interno che ha superato i 9,5 miliardi di euro con una contrazione di nove punti percentuali. Dati che hanno risentito dell’influsso della pandemia, che ha modificato notevolmente le abitudini di acquisto e di consumo degli italiani, e non solo in ambito cosmetica.Loading…Lo dimostra anche l’analisi di Witailer, società che aiuta multinazionali e brand italiani ad incrementare le vendite sui principali marketplace online, con un focus particolare su Amazon, che ha evidenziato, tra l’altro, come la riapertura di centri estetici e parrucchieri dei mesi scorsi abbia influito notevolmente sugli acquisti online, portando molti e-consumer ad acquistare direttamente il “servizio” in negozio e non ricorrere al fai da te.La top ten dei prodottiA marzo 2021, la categoria bellezza pesava il 4,4% sul totale delle ricerche effettuate dagli utenti su Amazon.it. I dieci prodotti maggiormente cercati negli ultimi mesi sono stati: creme per il viso (4,8% delle ricerche totali della categoria), detergenti ed esfolianti per il viso (4,4%), smalti in gel per unghie (6%), piastre per capelli (3,8%), creme per il corpo (3,6%), Eau de Toilette per uomo (1,5%), shampoo (2,5%), unghie finte e accessori (3,1%), pennelli per il trucco (2,9%) e infine mascara (1,6%).Interessante notare, sottolineano da Witailer, come gli smalti in gel per unghie, nonostante siano tra i top 10 prodotti più cercati, abbiano comunque vissuto una lieve decrescita rispetto allo stesso periodo del 2020, segno che – probabilmente – si tratta di un trattamento che con la riapertura di parrucchieri e centri estetici le consumatrici hanno preferito fare dall’estetista e non da sole a casa.