HomeUncategorizedMorì a 22 anni mentre attraversava, condannato l’automobilista

Morì a 22 anni mentre attraversava, condannato l’automobilista

CIVITANOVA – Elisa Sbrescia aveva perso la vita nell’agosto del 2017 lungo la statale Adriatica. A travolgerla un 56enne di Falconara alla guida di una Fiat Panda. Oggi la sentenza al tribunale di Macerata: 18 mesi e 2 anni e mezzo senza patente

30 Giugno 2021 – Ore 18:04

caricamento letture

Elisa Sbrescia (nel riquadro) e il luogo dove era avvenuto l’incidente
 
Elisa Sbrescia aveva solo 22 anni quando, il 6 agosto del 2017, era stata investita a Civitanova da un’auto mentre attraversava la strada. Oggi il conducente della vettura, accusato di omicidio stradale, è stato condannato a 1 anno e 6 mesi e la patente gli è stata sospesa per 2 anni e mezzo. Questa la sentenza decisa dal giudice Daniela Bellesi del tribunale di Macerata. Sotto accusa c’era un 56enne di Falconara che quel giorno era al volante di una Fiat Panda. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Francesca D’Arienzo, l’uomo mentre percorreva la statale Adriatica, intorno alle 2 di notte, giunto all’incontro tra via Principe di Piemonte e viale dei Pini, non avrebbe dato la precedenza alla ragazza che stava attraversando sulle strisce pedonali. La ragazza era stata travolta dalla Fiat Panda ed era morta poco dopo a causa delle gravissime lesioni riportate. Oggi la sentenza al tribunale di Macerata. Il pm aveva chiesto 2 anni e 6 mesi.
(Gian. Gin.)
 
Travolta mentre attraversa: muore a soli 22 anni “E ora veglia il mondo da lassù”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page