HomeEconomia e FinanzaJeff Bezos lascia ad Andy Jassy il ruolo di Ceo di Amazon/...

Jeff Bezos lascia ad Andy Jassy il ruolo di Ceo di Amazon/ Chiusa un’era dopo 27 anni

Jeff Bezos lascia oggi la guida di Amazon. Così come preannunciato nelle scorse settimane, l’uomo più ricco al mondo ha deciso di fare un passo indietro, rimanendo comunque presidente esecutivo, nel giorno del ventisettesimo compleanno del portale e-commerce più famoso al mondo. Una poltrona di prestigio che verrà presa da Andy Jassy, fidato collaboratore di Bezos, già attivo sulla piattaforma di cloud computing AWS Amazon Web Services. “Gode della mia fiducia – ha spiegato Jeff Bezos con un endorsement nei confronti del suo erede – è ben noto in azienda e diventerà un leader eccezionale: lo garantisco, non lascerà che l’Universo ci renda normali”.Facebook, respinta azione antitrust per “Mancanza di prove”/ Titolo vola in Borsa
Il 57enne fondatore di Amazon è riuscito a costruire un vero e proprio impero partendo dal nulla, da un garage, come molti altri suoi colleghi del mondo tech californiano, prima di costruire quello che sarebbe divenuto il più grande colosso e-commerce di tutti i tempi. “Questo viaggio è iniziato circa 27 anni fa – aveva scritto in una lettera ai dipendenti – per quanto balli ancora il tip tap in ufficio, sono entusiasta di questa transizione”.Paolo Gentiloni/ “Recovery, l’Italia sarà sotto esame fino al 2026. Draghi…”
JEFF BEZOS LASCIA AD ANDY JASSY IL RUOLO DI CEO DI AMAZON: GUADAGNI “MONSTRE” NEL 2020
E Jassy Andy, invece, chi è? Laureato ad Harvard e originario dello stato di New York, è leggermente più giovane di Bezos, avendo 53 anni, e fino ad oggi ha mantenuto un profilo discreto come ricorda RaiNews, sempre all’ombra del suo mentore. Nel suo settore ha aumentato il fatturato del 30% nell’ultimo anno, portandolo a 45.370 milioni di dollari, e con 13.531 milioni, ha contributo per più della metà dell’utile netto dell’azienda.
Nel solo 2020 il sito di Amazon ha fatturato nel solo Nord America 236.282 milioni di dollari, con un incremento del 38.4% rispetto all’anno precedente, grazie anche alla pandemia e al successivo lockdown. Nel resto del mondo, invece, Amazon ha avuto entrate per 104.412 milioni di milioni, crescendo del 39.7%. Wall Street ha accolto bene il cambio della guardia, con le azioni di Amazon che salite dell’1.78%, arrivando a 3.440,19 dollari ciascuna. Federico Rampini/ “Black Lives Matter in gloria? Bilancio molto controverso”

© RIPRODUZIONE RISERVATA