La profumeria artistica protagonista a Esxence

Altri articoli

Ascolta la versione audio dell'articolo

2' di lettura

A livello mondiale la profumeria artistica pesa per circa il 10% sul traffico delle fragranze in generale. In Italia ha raggiunto livelli importanti – con un fatturato che l’anno scorso ha raggiunto i 270 milioni di euro pari al 2,8% del business della cosmetica e al 30,6% delle vendite del segmento profumi – ed è in continuo sviluppo. Con queste premesse si aprirà la XII edizione di Esxence – The Art Perfumery Event, l’appuntamento di riferimento della profumeria artistica, dal 15 al 18 giugno al MiCo, Milano Convention Centre con la complicità di oltre 260 marchi provenienti da Giappone, Australia, Argentina, Ungheria, Hong Kong e una App dedicata, da maggio, dove trovare tutte le informazioni utili, dalla mappa dello spazio espositivo al calendario dei convegni alle news.

Inoltre la mostra, realizzata in collaborazione con Iff, “Fleeting-scents in colour”, un estratto dell’esposizione omonima della Pinacoteca Mauritshuis dell’Aia. Grazie a profumatori a pedale posti alla base dei quadri, qui in fedele riproduzione, sarà possibile sentire odori e profumi dei paesaggi del XVII secolo raffigurati nelle singole opere, con l’obiettivo di esplorarle non solo visivamente ma anche da una nuova prospettiva olfattiva.

Loading…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rome
nubi sparse
29.3 ° C
32.1 °
25.8 °
25 %
5.1kmh
40 %
Mer
29 °
Gio
33 °
Ven
34 °
Sab
30 °
Dom
27 °

Più recente