Lube-Vibo Valentia senza storia: Lucarelli, Yant e Simon trascinano Civitanova al 3-0

Altri articoli

VOLLEY – All’Eurosuole Forum i ragazzi di Blengini vincono in poco più di un’ora e consolidano il secondo posto, risparmiando preziose energie in vista della trasferta di Champions League in programma mercoledì

5 Febbraio 2022 – Ore 20:09

caricamento letture

 
L’esultanza della Lube
di Mauro Giustozzi
Poco più di un’ora è stata sufficiente alla Lube per avere la meglio sulla Tonno Callipo Vibo Valentia che ha fatto la figura dello sparring partner sul ring di pugilato.
Troppa la differenza di valori in campo per poter solamente impensierire la formazione di Blengini che ha ottenuto il massimo da questa sfida: l’ha vinta in poco tempo, risparmiando preziose energie in vista della lunga trasferta di Champions League infrasettimanale, ha inanellato altri tre punti che ne consolidano il secondo posto in classifica ed ha consolidato lo stato di forma in vista di più probanti gare in programma nelle prossime settimane. Il servizio ed il muro sono stati i fondamentali che hanno schiantato subito la debole resistenza dei calabresi, ma Civitanova si è espressa ad alto livello anche in attacco e in ricezione. Con punte di eccellenza che hanno riguardato Lucarelli mvp della gara e Yant (top scorer) ma anche il solito ‘muratore’ Simon che ha chiuso col 100% in attacco e con 3 muri punto. Il tutto sotto la lucida regia di Lucio De Cecco.
Nella Lube ancora assenti gli infortunati Kovar e Juantorena, quest’ultimo atteso ad inizio settimana da una visita di controllo per poter accelerare la ripresa dall’infortunio alla spalla che lo tiene fuori da diversi mesi. Il tecnico Blengini si affida al sestetto di partenza che ha prevalso nel recupero infrasettimanale con Trento. I calabresi, impegnati nella lotta salvezza, affrontano questa gara non avendo nulla da perdere, quindi liberi mentalmente: nelle file di Vibo i due brasiliani, Mauricio e Flavio giocano con la mascherina anti covid. Il primo strappo lo provoca il servizio di Yant (con un ace) che scava il break dell’8-5. E’ ancora dal servizio che Civitanova mette punti di distacco sulla Tonno Callipo: l’ace di De Cecco fa da preludio all’attacco di Lucarelli che allunga il vantaggio marchigiano sul 12-8 e poi si iscrive anche lui al club dei giocatori con ace a referto in questo set d’apertura della partita. La potenza espressa a servizio ed in attacco dai tricolori fa sbandare Vibo Valentia che non riesce ad arginare la forza degli adriatici che allungano ulteriormente il già cospicuo vantaggio (17-10). Nel finale c’è spazio per Anzani che si fa vedere sotto rete portando a casa gli ultimi punti prima che sul parziale cali il sipario.
Impennata d’orgoglio dei calabri in avvio del secondo: due muri consecutivi di Fromm su Zaytsev valgono il primo vantaggio della partita per i ragazzi di Baldovin che firmano il 3-5. Il recupero dei biancorossi è immediato: il completamento del break che firma il sorpasso vincente lo firma un attacco di Zaytsev e l’imperioso muro di Simon che riconduce la sfida sui binari del controllo da parte dei padroni di casa che svettano ancora sul 10-8. Il centrale cubano è il protagonista con muri e attacchi della fase centrale del parziale che consente alla formazione di Blengini di scavare ancora un vantaggio maggiore sugli avversari (15-9). Tonno Callipo che nel tentativo di forzare i colpi aiuta con una serie di errori in sequenza i campioni d’Italia ad andarsene ancor più nel punteggio ed a mettere in cassaforte anche il secondo parziale.
Stessa musica anche nel terzo parziale con Civitanova che veleggia subito sul 5-2 con la Tonno Callipo che si disunisce ulteriormente nonostante i cambi dalla panchina effettuato da Baldovin. Gli imperiosi muri di Simon, a metà parziale, arrivano puntuali a scavare il 15-8 per una Lube che molla gli ormeggi verso un sicuro porto della vittoria, mai stata in discussione per una gara che ha rappresentato solo un tappa di avvicinamenti a sfide certamente più impegnativa e decisive sia in Europa che nella stagione regolare di campionato. Lube che si prepara ora a volare in Russia, in Siberia, per affrontare mercoledì prossimo alle ore 13 il Lokomotiv Novosirbirsk per la seconda giornata di ritorno della pool C di Champions League.
CIVITANOVA – VIBO VALENTIA 3-0 (25-17, 25-17, 25-12)
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Anzani 8, De Cecco 3, Lucarelli 13, Simon 12, Zaytsev 5, Yant 14; Balaso (L), Garcia. NE.: Marchisio, Diamantini, Sottile, Jeroncic (L), Penna. All. Blengini.
CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Resende 3, Nishida 4, Basic, Candellaro 2, Saitta, Borges 8; Rizzo (L), Nelli 6, Partenio, Fromm 5, Gargiulo. NE.: Condorelli (L). All. Baldovin.
ARBITRI: Braico e Giardini
NOTE: spettatori 1.082, incasso di 14.433 euro. Durata set: 23’, 23’, 24’ totale 70’. Civitanova: battute sbagliate 11, vincenti 3, muri 8, errori 18. Vibo Valentia: bs. 9, v. 1, m. 3, e.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rome
cielo sereno
33.6 ° C
35.9 °
30.8 °
34 %
2.6kmh
0 %
Gio
34 °
Ven
34 °
Sab
37 °
Dom
38 °
Lun
39 °

Più recente