Percorso cicloturistico fra Rambona e Passo di Treia: investimento di circa 200mila euro

Altri articoli

POLLENZA – Grazie ad un protocollo firmato con Enel, il comune potrà fruire di nuovi terreni intorno al canale che alimenta l’impianto idroelettrico di Montefranco per la sistemazione dei sentieri naturalistici in gran parte presenti al margine della sponda idraulica del Potenza

15 Dicembre 2021 – Ore 13:23

caricamento letture

 
Mauro Romoli, sindaco di Pollenza
Nuova linfa per il rilancio del turismo sulla vallata del Potenza grazie al protocollo firmato da Enel e dal comune di Pollenza, che potrà fruire di nuovi terreni situati intorno al canale di adduzione che alimenta l’impianto idroelettrico di Montefranco, in località Rambona, per la realizzazione del percorso cicloturistico “Abbazia di Rambona – Passo di Treia”. L’accordo, che rappresenta un’importante occasione per l’incremento delle presenze turistiche sul territorio, prevede la sistemazione dei sentieri naturalistici in gran parte presenti al margine della sponda idraulica del fiume Potenza, al fine di ricavarne un sentiero ciclopedonale di collegamento tra il ponte stradale di accesso alla frazione di Passo di Treia e l’Abbazia di Rambona, mediante attraversamenti ciclopedonali del fosso Rambona (in prossimità dell’Abbazia) e del canale di derivazione esistente Enel, il tutto in modo compatibile con le esigenze di esercizio in sicurezza dell’impianto idroelettrico di Montefranco e dei fruitori del sentiero ciclopedonale. La convenzione, in vigore fino al 2034 , garantirà all’amministrazione comunale di portare avanti progetti e piani di attività turistiche nel lungo periodo.
«Ringrazio Enel per la grande disponibilità dimostrata nell’accettare quanto richiesto dal nostro comune – ha dichiarato il sindaco Mauro Romoli-. Il collegamento ciclopedonale da Passo di Treia a Rambona è strategico per questa amministrazione ai fini della futura valorizzazione ambientale e turistica di Rambona sperando anche in un celere recupero dell’Abbazia, vero fulcro d’attrazione, oggi terremotata. L’investimento di circa 200mila euro si inserisce in un piano più articolato ed in gran parte già finanziato che vedrà collegata poi l’Abbazia di Rambona al Castello della Rancia permettendo così ai cicloturisti di passare con facilità e sicurezza dalla valle del Potenza alla valle del Chienti». «L’impianto idroelettrico di Montefranco rappresenta una importante risorsa del territorio – ha dichiarato Angelo Guastadisegni, responsabile idroelettrico Enel Green Power Area Centro Sud – non solo per la ricchezza dell’ambiente naturale e dell’attrattività turistico-sportiva, ma anche perché garantisce energia rinnovabile al territorio annualmente producendo annualmente circa 2 GWh di energia, in grado di soddisfare il fabbisogno energetico annuo di centinaia famiglie. Con questo accordo vogliamo contribuire alla ripresa economica dei comuni marchigiani, valorizzando questi territori dal punto di vista ambientale, culturale, sportivo e turistico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rome
poche nuvole
25.2 ° C
28.4 °
22.8 °
63 %
3.6kmh
20 %
Mar
33 °
Mer
34 °
Gio
33 °
Ven
32 °
Sab
29 °

Più recente