Quintali di reti di plastica ripescati dal mare

Altri articoli

CIVITANOVA – Tra ieri e oggi le imbarcazioni dei pescatori sportivi hanno riportato a riva quasi 300 chili di plastica

6 Novembre 2021 – Ore 16:44

caricamento letture

Le reti da cozza riportate a riva dai pescatori e rimaste agganciate alle loro reti
 
 
Centinaia di chili di plastica portati a riva dai pescasportivi dei moletti. A Civitanova, tra ieri e oggi, i soci del Madiere che escono con le proprie imbarcazioni si sono imbattuti in un fenomeno allarmante: nelle loro reti si sono infilate le reti da pesca degli allevamenti di cozze che spesso finiscono in mare in concomitanza di mareggiate e che poi si depositano sul fondo. La forte mareggiata dei giorni scorsi però, con onde e marosi piuttosto importanti probabilmente le hanno staccate dal fondale e si sono impigliate nelle reti dei pescatori.
Tra ieri e oggi i pescasportivi raccontano di aver riportato a riva almeno 3 quintali di plastica tra reti e prodotti che ne rimangono incastrati. E non senza pericoli: c’è stato anche chi infatti, a causa del peso delle reti stava per imbarcare acqua e non riusciva a rientrare in porto. Il fenomeno si è verificato al largo della costa civitanovese, a circa un miglio. Un episodio che rende quanto mai evidente la necessità di interventi immediati nella salvaguardia della tutela marina e dell’ambiente, a dimostrazione che l’allarme su clima e biodiversità è anche un fenomeno locale e non solo sovranazionale. La plastica utilizzata nelle reti degli allevamenti infatti non è biodegradabile e rappresenta anche un pericolo per le specie ittiche (che spesso ne mangiano brandelli) o per le tartarughe marine.
(l. b.)
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rome
cielo sereno
33.6 ° C
35.9 °
30.8 °
34 %
2.6kmh
0 %
Gio
34 °
Ven
34 °
Sab
37 °
Dom
38 °
Lun
39 °

Più recente