Se il valore dell’arte dipendesse dal colore?

Altri articoli

Ascolta la edizione audio dell'articolo

4' di lettura

E se i 91 milioni di dollari pagati per il «Rabbit» di Jeff Koons fossero determinati dalla cromatura argentea? O l’azzurro della piscina di David Hockney valesse da solo 90,3 milioni di dollari? E che dire del giallo da 142 milioni di dollari del trittico di Francis Bacon? Uno studio degli economisti Ventura Charlin e Arturo Cifuentes risponde: sì, il contrasto, la saturazione e luminosità dei colori hanno un peso nella determinazione del valore delle opere.

C’è grande attesa per l’evening sale di Sotheby’s del 14 novembre, una delle star della serata sarà «Blue Over Red» (1953) di Mark Rothko, stimato tra i 25 e i 35 milioni di dollari. L’anno 1953 è decisivo per l’artista russo naturalizzato americano perché rappresenta un momento di transizione compositiva e cromatica in chiave astratta. Difficile comprendere come un pubblico raffinato come quello del mondo dell’arte sia disposto a pagare centinaia di milioni di dollari per tele tricrome, bicrome o persino monocrome, per cercare di dare una spiegazione a questo strano fenomeno, economisti ed accademici di tutto il mondo hanno passato in rassegna qualsiasi tipo di relazione tra il valore delle opere d’arte e la loro grandezza, il ritorno economico ed estetico, l’età dell’artista al tempo dell’esecuzione, l’anno della morte, la galleria che lo rappresentava o la casa d’aste di derivazione; altri hanno preso l’opera d’arte e l’hanno sminuzzata in azioni, obbligazioni o derivati per vedere che cosa sarebbe successo, ma nessuno è ancora riuscito a capire quale sia il fattore chiave che spinga l’hedge fund a vedere in un Picasso “un buon investimento”. “Tutti gli studi fino ad oggi condotti hanno un elemento in comune – scrivono gli economisti Ventura Charlin e Arturo Cifuentes, docente presso la Columbia Business School , nel loro articolo “ The Paintings of Mark Rothko: A Study of the Relationship Between Price and Color ” (2018) – non considerano mai il colorazione dell’opera d’arte come variabile per la determinazione del valore”.

Loading…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rome
cielo sereno
33.6 ° C
35.9 °
30.8 °
34 %
2.6kmh
0 %
Gio
34 °
Ven
34 °
Sab
37 °
Dom
38 °
Lun
39 °

Più recente