TELEPASS/ Come mai un monopolista riempie i giornali di pubblicità?

Altri articoli

Sono giorni, settimane, che i giornali sono farciti di pubblicità Telepass. Come mai una società che in pratica ha il monopolio dei pagamenti automatici delle autostrade deve occupare militarmente la carta stampata? 
Le interpretazioni sono almeno due. La prima, di business: per Telepass sta arrivando la concorrenza. Unipol sta lanciando un servizio analogo, UnipolMove, che andrà in diretta competizione con Telepass. In pratica, al casello ci sarà un’altra possibilità, oltre a quella attuale. Nelle colonne riservate, la sbarra si alzerà automaticamente anche con l’applicazione della compagnia assicurativa bolognese. Difficile fare concorrenza a un monopolista, ma la società guidata da Carlo Cimbri ha un asso da giocare: vendere l’abbonamento insieme alle sue polizze auto.Ponte Morandi, responsabilità civile del crollo a Aspi e Spea/ Escluse Anas e Mit
Poi c’è la seconda interpretazione, quella di lobby: Telepass è controllata dalla famigerata Atlantia. La società che fa capo a Benetton potrebbe aver bisogno di un forte aiuto dei media per recuperare la propria reputazione, proprio nel momento cruciale della vendita di Aspi a Cdp…
— — — —
Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente.CROLLO PONTE MORANDI/ Castellucci (ex Ad Aspi): il processo dirà la verità
SOSTIENICI. DONA ORA CLICCANDO QUI
LEGGI ANCHE: ATLANTIA/ Il rialzo in Borsa che premia l’uscita dei Benetton da Autostrade © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Rome
cielo sereno
33.6 ° C
35.9 °
30.8 °
34 %
2.6kmh
0 %
Gio
34 °
Ven
34 °
Sab
37 °
Dom
38 °
Lun
39 °

Più recente